Supermoto delle Nazioni: il sabato in diretta da Pleven

 


Giornata di prove per il Supermoto delle Nazioni. Un inaspettato e piacevole sole riscalda l’aria. A Casa Azzurra c’è la giusta carica, un mix, che hanno solo i vincenti, di consapevolezza nei propri mezzi e concentrazione.


 


I piloti della Maglia Azzurra, i favoriti della vigilia, vogliono sin da oggi ribadire che sono i più forti, frenando sul nascere ogni velleità di sorpasso da parte degli avversari.


 


Ricordiamo che il fuso orario della Bulgaria è +1 rispetto all’Italia.


 


Ore 17.25


Poteva controllare la gara, senza alcuna preoccupazione di classifica, invece Attilio Pignotti, da campione qual è, non ha voluto essere da meno dei suoi compagni. Ha fatto semplicemente quello che sa fare: ha dato gas, senza fare troppi calcoli. Il distacco dal secondo Bocek dice tutto sulla sua gara: quasi 10 sec.! Terzo, risultato fondamentale per la sua squadra, il bulgaro Tonchev. Solo sesto il francese Blot. A questo punto la classifica, sulla base della quale saranno stabilite domani le posizioni sulla griglia di partenza, vede l’Italia prima, la Bulgaria seconda e la Francia terza.


 



Ore 16.25


Non era così semplice la gara di Gozzini con un avversario in forma come Hlad. Invece l’alfiere azzurro è bravo a partire in testa, alzare il ritmo, facendo registrare un vantaggio di quasi 5’’ sul bulgaro, per poi controllarlo nel finale e chiudere in prima posizione con poco meno di due secondi sullo stesso. Il francese Goguet, partito dietro, risale fino alla terza piazza. Con questi due primi posti l’Italia è sicura per domani, a prescindere dal risultato di Pignotti, di partire in testa.



 


Ore 15.25


Parte in pole Ivan Lazzarini e mantiene la prima posizione dalla prima curva fino al termine, registrando dei tempi quasi da qualifica. Nel finale controlla e chiude con sei secondi di vantaggio sul francese Bidart, che ha staccato in volata l’inglese Winstanley, giunto terzo.


 


Ore 14.00


Come previsto anche Pignotti chiude in prima posizione la sua sessione di prove. Tutti e tre gli azzurri partiranno in pole nelle rispettive qualifiche, che avranno inzio alle 15:00 con la S1, proseguiranno alle 16:00 con la S2 e chiuderanno alle ore 17:00 con la Open. Dai risultati delle qualifiche si determinerà la griglia delle gare di domani. Già da oggi, ricordiamo, si conteggiano i piazzamenti dei migliori due piloti, il terzo, il peggiore, potrà essere “scartato”.


 


Ore 13.30


Si chiude questa sessione di prove cronometrate con la classe Open. I suoi due compagni hanno fatto registrare entrambi il miglior tempo nelle rispettive classi. Vorrà essere da meno Attilio Pignotti? Da come lo vediamo concentrato, crediamo di no!


 


Ore 13.15


Hlad sembra inavvicinabile sul giro veloce e Gozzini accontentarsi della seconda posizione, ma non è così. A qualche minuto dalla fine, Davide, confermando il suo ottimo stato di forma, fa volare la sua TM  e piazza il miglior tempo della S2. Solo terzo il francese Goguet. Quarto Hodgson per la Gran Bretagna.


 


Ore 12.45


Sono iniziate le prove cronometrate della S2. Davide Gozzini, da queste prime battute, sta battagliando sul filo dei decimi di secondo per la prima piazza con lo sloveno naturalizzato bulgaro Hlad.


 


Ore 12.30


Ivan Lazzarini chiude in prima posizione la sua sessione di prove cronometrate ed è l’unico pilota sceso sotto il muro dell’1′.25”. Partirà, pertanto, in pole le qualifiche della S1 in programma alle ore 14:50. Dietro di lui il francese Bidart e l’inglese Winstanley.



 


Ore 12.00


La sfida con il cronometro è partita, per decidere l’ordine di partenza delle qualifiche pomeridiane. Ivan Lazzarini è il primo a scendere in pista, con la seconda moto dopo i problemi avuti in mattinata con l’altra Aprilia. Ma non sembra avere problemi: è suo il miglior tempo nelle battute iniziali.


 


Ore 11.00


Con Pignotti (per lui migliore tempo di classe) si chiudono le libere mattutine, l’appuntamento è tra un’ora quando si correranno le prove cronometrate. Nessun attimo di sosta per i nostri portacolori, impegnati in questo momento a Casa Azzurra per le foto ufficiali e una breve sessione di autografi con il pubblico.


 


Ore 10.30


Turno di free practise per la classe Open. E’ sceso in pista Attilio Pignotti, con la tabella numero 6, in sella alla sua KTM 500 cc. del Team KTM Italia Miglio.


 


Ore 10.15


Davide Gozzini è rientrato ai box con il secondo tempo, subito dietro al bulgaro Hlad. “E’ andata bene, ho buone sensazioni per le qualifiche”, ha dichiarato il pilota secondo al mondiale. “Hlad gioca in casa e conosce a memoria la pista, ma saprò batterlo”, scherza Davide sul pilota in realtà sloveno e naturalizzato bulgaro.


 


Ore 9.45Turno di free practise per la classe S2. E’ partito Davide Gozzini, con la tabella numero 5, in sella alla sua TM 660 cc. del Team TM Racing Factory.


 


Ore 9.30Ivan Lazzarini termina il turno di prove libere con il sesto tempo. “Una pista che mi piace, moderna, difficile perché molto sporca, ma sicura nonostante sia tutta in asfalto. Ho avuto delle noie tecniche, non ho potuto forzare. Scenderò in pista per le prove cronometrate con la seconda moto”, le sue prime battute a caldo.


 


Ore 9.00


E’ partita la mezzora di free practise per la classe S1. E’ sceso in pista Ivan Lazzarini, con la tabella numero 4, in sella alla sua Aprilia 450 cc. del Team D.R.C. Supermoto Aprilia Factory. Lui, così come i suoi compagni, sia oggi che domani, corre con il lutto al braccio, in memoria del Vice-Presidente vicario della FMI, scomparso lunedì scorso, Alberto Morresi.


 


Su http://www.magliazzurra.it/ l’andamento delle giornate e gli aggiornamenti in diretta della gara. Su www.federmoto.tv ogni sera i servizi video direttamente da Pleven.


 


Video disponibili (clicca sul titolo per visualizzarlo): 


Supermoto delle Nazioni: le interviste prima della gara


Supermoto delle Nazioni: le qualifiche del sabato


Supermoto delle Nazioni: le interviste prima delle prove


Supermoto delle Nazioni: la vigilia a Pleven

Stoffa da Campioni