Maglia Azzurra http://www.magliazzurra.it Ecco un altro sito Network Federmoto Siti Sun, 15 Sep 2019 21:52:25 +0000 it-IT hourly 1 https://wordpress.org/?v=4.9.4 Presentate le squadre della Maglia Azzurra per il Trial delle Nazioni http://www.magliazzurra.it/presentate-le-squadre-della-maglia-azzurra-per-il-trial-delle-nazioni/ http://www.magliazzurra.it/presentate-le-squadre-della-maglia-azzurra-per-il-trial-delle-nazioni/#respond Sun, 15 Sep 2019 21:36:56 +0000 http://www.magliazzurra.it/?p=15014 Terminato il penultimo round del Campionato Italiano a Baceno, l’attenzione degli appassionati di Trial è rivolta al Trofeo delle Nazioni che si svolgerà il 28 e 29 settembre a Ibiza, in Spagna. Durante le premiazioni della prova tricolore, sono state presentate le squadre della Maglia Azzurra. Il Commissario Tecnico FMI, Fabio Lenzi, ha convocato:

Squadra Maschile

Matteo Grattarola. Nato a Bellano (LC) il 02/02/1988. Moto: Honda. Team: Sembenini Nils RedMoto Trial. Moto Club: G.S. Fiamme Oro

Luca Petrella. Nato a Lecco il 04/08/1998. Moto: Beta. Team: Beta Factory Trial. Moto Club: Vecchio Faggio

Gianluca Tournour. Nato a Susa (TO) il 25/09/1992. Moto: Gas Gas. Team: Nils Spea Gas Gas Italia. Moto Club: La Guardia

Andrea Riva (riserva). Nato a Bergamo il 09/09/1997. Moto: Trrs. Team: Trrs Italia. Moto Club. Dynamic Trial

 Squadra Femminile

Alex Brancati. Nata a Novi Ligure (AL) il 13/05/2001. Moto: Beta. Team: Beta Factory Trial. Moto Club: La Guardia

Martina Gallieni. Nata a Ginevra (Svizzera) il 02/11/1993. Moto: Trrs. Team: Trrs Italia.  Moto Club: Amc Gentlemen

Angelo Colombo e Davide Zaccagnini saranno gli assistenti della squadra maschile, Francesco Iolitta e Fabrizio Moretto della formazione femminile. Saranno presenti in Spagna anche il Vice Presidente FMI, Vittorio Angela, e il Coordinatore del Comitato Trial FMI, Francesco Lunardini. Grattarola, Petrella e Tournour andranno a comporre la squadra maschile per il terzo anno, il secondo consecutivo. Andrea Riva, che sarà il pilota di riserva, ha concluso l’Italiano Trial al quarto posto. Brancati e Gallieni hanno disputato il Trial delle Nazioni 2018 in Repubblica Ceca.

Fabio Lenzi, Commissario Tecnico FMI: Il nostro obiettivo è migliorare il quinto posto ottenuto l’anno scorso con gli uomini. Dobbiamo puntare al podio e abbiamo le capacità per salirci, come dimostrato in alcuni frangenti delle passate edizioni. Abbiamo piloti abituati a correre a livello internazionale e desiderosi di riscattare il risultato dell’anno passato. Brancati e Gallieni daranno il massimo per ben figurare e avvicinare quanto più possibile le nazionali migliori”.

]]>
http://www.magliazzurra.it/presentate-le-squadre-della-maglia-azzurra-per-il-trial-delle-nazioni/feed/ 0
Posticipata di una settimana la Sei Giorni di Enduro 2020 in Italia http://www.magliazzurra.it/posticipata-di-una-settimana-la-sei-giorni-di-enduro-2020-in-italia/ http://www.magliazzurra.it/posticipata-di-una-settimana-la-sei-giorni-di-enduro-2020-in-italia/#respond Mon, 09 Sep 2019 12:17:11 +0000 http://www.magliazzurra.it/?p=15010 Si disputerà da lunedì 31 agosto a sabato 5 settembre.

Manca meno di un anno al via della Sei Giorni di Enduro 2020 in Italia e la macchina organizzativa gira ormai da qualche tempo a pieno regime: dopo i numerosi incontri con le realtà locali e ottenuto il supporto di enti ed istituzioni importanti – tra cui Regione Lombardia -, il pool formato dal Moto Club Vittorio Alfieri e dal Moto Club Pavia, con il supporto della FMI e la collaborazione di molti altri sodalizi, sta già delineando le caratteristiche della gara.

Con l’intenzione di armonizzare al meglio lo svolgimento della competizione con le esigenze del territorio, mentre si tracciano sulla cartina ed in campo i percorsi delle cinque tappe enduristiche che interesseranno l’Oltrepò Pavese e la Val Curone, gli organizzatori hanno posticipato di una settimana il periodo di svolgimento inizialmente previsto: anziché dal 24 al 29 agosto, la FIM ISDE 2020 si terrà da lunedì 31 agosto a sabato 5 settembre.

Sappiamo quanto sia impegnativo organizzare una Sei Giorni e fare in modo che si disputi nel periodo migliore è fondamentale sia in termini sportivi che di accoglienza di atleti, addetti ai lavori e appassionati – dichiara il Coordinatore del Comitato Enduro FMI, Franco Gualdi -. Fino ad oggi i Moto Club organizzatori hanno svolto un ottimo lavoro riuscendo a coinvolgere enti ed autorità locali. Sono certo che continuando a collaborare tutti insieme in questa direzione, la Sei Giorni 2020 sarò di alto livello da tutti i punti di vista”.

“Nei numerosi incontri cui abbiamo partecipato in questi mesi abbiamo ascoltato le varie istanze del territorio – spiega Giorgio Bandoli, presidente del MC Alfieri e membro del Comitato Organizzatore –. In accordo con la FMI, abbiamo ritenuto opportuno spostare di sette giorni l’evento anche per non sovrapporci al classico periodo delle vacanze d’agosto che vede già impegnate le strutture alberghiere con i turisti abituali. Ringraziamo la Federazione Motociclistica Internazionale per aver accolto la nostra richiesta e la gestione dell’aeroporto di Voghera-Rivanazzano Terme, sede dei paddock, che pur dovendo modificare la programmazione degli impegni a calendario ci ha concesso questa opportunità”.

Un’altra notizia importante sotto il profilo organizzativo riguarda l’accordo siglato con la società FXAction, promoter FMI del tricolore Motocross Prestige e altri campionati offroad, cui è stata affidata la gestione tecnica della giornata finale sull’impianto di Ottobiano Motorsport: “E’ un onore far parte della macchina organizzativa di una Sei Giorni che si preannuncia così importante – ha detto Roberto Bianchini di FXAction –. Quello di Ottobiano è un impianto dove abbiamo gestito numerose gare, ma il round finale di un evento così grande ci spingerà ancor di più a produrci con ogni sforzo ed il massimo entusiasmo”.

Si sta intanto delineando anche il programma degli eventi collaterali alla FIM ISDE 2020: su questo versante gli organizzatori prevedono un calendario di manifestazioni, non solo motociclistiche, che coinvolgeranno il territorio e includeranno le eventuali proposte di organizzatori locali che vorranno aderire. Un calendario di respiro internazionale per un periodo di avvicinamento di due mesi, a partire da luglio 2020 e fino al termine della gara, che sarà contraddistinto dal brand ITALIA2020. I moto club, le associazioni, gli enti, le pro-loco e gli altri possibili promotori interessati a inserire nel calendario ITALIA2020 le loro iniziative possono scrivere a eventi@isde2020.it o telefonare al numero 377.0858819.

]]>
http://www.magliazzurra.it/posticipata-di-una-settimana-la-sei-giorni-di-enduro-2020-in-italia/feed/ 0
D’Addato, Monticelli e Sammartin in pista per il Supermoto delle Nazioni http://www.magliazzurra.it/daddato-monticelli-e-sammartin-in-pista-per-il-supermoto-delle-nazioni/ http://www.magliazzurra.it/daddato-monticelli-e-sammartin-in-pista-per-il-supermoto-delle-nazioni/#respond Sun, 08 Sep 2019 13:22:37 +0000 http://www.magliazzurra.it/?p=15003 Domenica 22 settembre sarà la pista di Carole, località alle porte di Parigi, ad ospitare il Supermoto delle Nazioni, la competizione più attesa della specialità dello sliding. L’Italia potrà contare su una squadra esperta e affidabile. Il Commissario Tecnico FMI, Massimo Beltrami, ha convocato:

Luca D’Addato. Nato a Vimercate (MB) il 24/07/1984. Moto: Honda. Team: M.P. Racing by Extreme Team. Classe SMoN: R1.

Diego Monticelli. Nato a Osimo (AN) il 21/02/1995. Moto: TM. Team: TM Factory Racing. Classe SMoN: R2.

Elia Sammartin. Nato ad Arzignano (VI) il 03/03/1991. Moto: Honda. Team: Phoenix Racing. Classe SMoN: R3.

Alla presentazione della squadra – avvenuta a Sestriere (TO), sede dell’ultimo round del Campionato continentale – hanno partecipato anche il Coordinatore del Comitato Motocross FMI, Andrea Barbieri e Attilio Pignotti, Responsabile Supermoto FMI, che saranno presenti in Francia. Luca D’Addato, 3° quest’anno nell’Italiano Supermoto e già Campione Europeo, sarà al debutto con la Maglia Azzurra grazie a una stagione in cui ha dimostrato una buona costanza. Terza esperienza con la nazionale maggiore sia per Monticelli – Campione Italiano 2018 e secondo nel tricolore quest’anno – che per Elia Sammartin, vincitore del campionato nazionale 2019.

L’obiettivo della Maglia Azzurra sarà di andare a podio, su cui è salita ininterrottamente dal 2012 al 2018 nelle edizioni a cui ha partecipato. Venti le formazioni che si sfideranno sul veloce e scorrevole circuito transalpino. Prima avversaria dell’Italia sarà certamente la Francia, padrona di casa e da sempre ai vertici del Supermoto delle Nazioni. Repubblica Ceca e Spagna saranno le altre attese protagoniste.

Massimo Beltrami, Commissario Tecnico FMI: “Ho convocato i piloti che hanno chiuso l’Italiano Supermoto nelle prime tre posizioni, dimostrando così di essere i più veloci. Sono tutti molto motivati e hanno esperienza internazionale. Nel suo palmares D’Addato annovera un Europeo Supermoto mentre Monticelli e Sammartin hanno già corso per l’Italia; nel 2017 lo hanno fatto proprio a Carole ottenendo un bel terzo posto. In Francia i ragazzi saranno in buona forma fisica, anche Monticelli nonostante un infortunio al ginocchio rimediato a fine luglio nella Coppa del Mondo in Portogallo. Sarà una bella sfida e daremo il massimo per lottare per le posizioni che contano”.

]]>
http://www.magliazzurra.it/daddato-monticelli-e-sammartin-in-pista-per-il-supermoto-delle-nazioni/feed/ 0
Europeo Speedway a Coppie. L’Italia chiude settima http://www.magliazzurra.it/europeo-speedway-a-coppie-litalia-chiude-settima/ http://www.magliazzurra.it/europeo-speedway-a-coppie-litalia-chiude-settima/#respond Fri, 30 Aug 2019 13:42:48 +0000 http://www.magliazzurra.it/?p=14996 L’Italia dello Speedway ha chiuso al settimo posto la finale dell’Europeo Speedway a Coppie, disputatasi ieri sera a Balakovo, in Russia. Competizione vinta dai padroni di casa che hanno preceduto Repubblica Ceca e Lettonia. Le difficoltà logistiche per un viaggio di oltre tremila chilometri avevano convinto il tandem azzurro formato da Paco Castagna e Nicolas Vicentin a noleggiare direttamente in loco le moto, che sono state testate solo a poche ore dall’inizio della gara nelle prove libere.

La coppia italiana è scesa in pista sei volte collezionando in totale dodici punti, ad iniziare dal secondo e terzo posto conquistato da Vicentin e Castagna nella prima manche, vinta dal giovane lettone Ansviesulis in rappresentanza di una formazione denominata “giovane Europa” (in sostituzione della Germania, che all’ultimo ha rinunciato alla lunga trasferta). Contro la Russia, alla batteria 5, gli azzurri hanno patito una partenza difficile contro l’irresistibile tandem Kulakov-Borodulin. Paco Castagna si è generosamente lanciato all’inseguimento degli avversari, recuperando diverso terreno fino a giungere sul traguardo a ruota della coppia avversaria. Nella settima manche, ottima partenza di Castagna, balzato al comando ma poi superato nel primo rettilineo dal lettone Lebedevs, autentico mattatore della gara. Vicentin ha tentato invano di avvicinare il rivale baltico Mihajlovs.

Niente da fare contro la Repubblica Ceca alla manche 12: Milik e Krcmar hanno ottenuto il primo e secondo posto; successivamente, contro la Polonia, da registrare il bel sorpasso di Castagna ai danni di Gomolski che era in seconda posizione e ha visto vincere il connazionale Musielak. Gran rammarico infine nella batteria 19: Vicentin ha indovinato la partenza perfetta comandando con autorità la manche davanti a Bergé e Castagna, ma all’ultima curva si è disunito e ha permesso al transalpino di superarlo.

Armando Castagna, Direttore Tecnico Speedway FMI: “Sicuramente ci si poteva aspettare un risultato migliore, ma purtroppo non siamo stati fortunati. Le prestazioni sono state condizionate in parte dalla logistica, in quanto abbiamo dovuto noleggiare delle moto che quindi i piloti non avevano testato, e da una pista difficile dal fondo pesante su cui i ragazzi non avevano mai corso”.

Classifica di gara

1-Russia, 26 punti (Kulakow 9, Borodulin 9, Laguta 8); 2-Repubblica Ceca, 22 (Milik 16, Krcmar 6); 3-Lettonia, 20 (Lebedevs 17, Mihajlovs 3); 4-Polonia, 16 (Musielak 1, Kosciuch 2, Gomolski 2); 5-Francia, 16 (Bellego 11, Bergé 5); 6-Youth Europe, 14 (Kajbuszew 9, Ansviesulis 5); 7-Italia, 12 (Castagna 8, Vicentin 4).

]]>
http://www.magliazzurra.it/europeo-speedway-a-coppie-litalia-chiude-settima/feed/ 0
Motocross delle Nazioni. Italia al via con una squadra inedita. http://www.magliazzurra.it/motocross-delle-nazioni-italia-al-via-con-una-squadra-inedita/ http://www.magliazzurra.it/motocross-delle-nazioni-italia-al-via-con-una-squadra-inedita/#respond Tue, 27 Aug 2019 07:51:03 +0000 http://www.magliazzurra.it/?p=14992 Lupino, Monticelli e Forato i piloti convocati

Manca un mese ad uno degli eventi più attesi del Motocross internazionale: il Trofeo delle Nazioni andrà in scena il 28 e 29 settembre ad Assen, all’interno dell’impianto che dal 2015 al 2018 ha ospitato il Mondiale di specialità.

L’Italia si presenterà al via con una squadra giovane e inedita. Il Commissario Tecnico FMI Thomas Traversini ha convocato:

Alessandro Lupino. Nato a Viterbo il 15/01/1991. Moto: Kawasaki. Team: Gebben V Venrooy Kawasaki Racing. Classe MXoN: Open

Ivo Monticelli. Nato ad Ancona il 16/08/1994. Moto: Ktm. Team: Standing Construct. Classe MXoN: MXGP

Alberto Forato. Nato a Feltre (BL) il 30/03/2000. Moto: Husqvarna. Team: Maddii Racing. Classe MXoN: MX2

Alessandro Lupino (nella foto di archivio) è il pilota più esperto della squadra, avendo preso parte a sei edizioni della manifestazione, mentre Ivo Monticelli ha vestito la Maglia Azzurra nel 2015 a Ernée, in Francia. Alberto Forato sarà invece al debutto nella competizione.

Thomas Traversini, Commissario Tecnico FMI: “In Olanda daremo il massimo su un tracciato tecnico e dal fondo sabbioso. I ragazzi hanno dimostrato grande entusiasmo e sono certo che sia in qualifica che in gara correranno con grinta e determinazione. Ritengo Olanda e Francia le squadre favorite, e il nostro obiettivo sarà quello di lottare con le formazioni migliori. Lupino e Monticelli quest’anno hanno fatto vedere di poter entrare nella top 10 della MXGP mentre Forato è stato in lizza fino all’ultimo per la vittoria dell’Europeo 250, un campionato di alto livello”.

]]>
http://www.magliazzurra.it/motocross-delle-nazioni-italia-al-via-con-una-squadra-inedita/feed/ 0
La Maglia Azzurra vince il Trofeo Giovanile Motocross Francia – Italia http://www.magliazzurra.it/la-maglia-azzurra-vince-il-trofeo-giovanile-motocross-francia-italia/ http://www.magliazzurra.it/la-maglia-azzurra-vince-il-trofeo-giovanile-motocross-francia-italia/#respond Sun, 21 Jul 2019 21:43:42 +0000 http://www.magliazzurra.it/?p=14980 Un altro successo per i giovani della Maglia Azzurra. In Francia a Saint-Pierre-d’Albigny, località a 30 chilometri a ovest di Albertville, la nostra nazionale ha vinto il Trofeo Franco Italiano di Motocross, che ha visto confrontarsi numerosi piloti azzurri e transalpini delle classi 125 cc, 85cc e 65 cc.

Su una pista di buon livello tecnico, preparata in maniera ottimale, diversi piloti italiani hanno ottenuto le posizioni di vertice. Eccellenti le prestazioni nella 125 cc, dove i primi sei posti della classifica di giornata sono stati occupati dagli atleti azzurri. Andrea Rossi ha conquistato una bella doppietta vincendo gara 1 davanti a Cosimo Bellocci e Tommaso Sarasso e gara 2 su Alessio Bonetta e Bellocci. Rossi, Bellocci e Bonetta hanno completato la top 3 assoluta precedendo Sarasso, Gianluca Nebbia, e Giacomo Bosi.

Costante e concreto Samuele Chiantini nella 85 cc. E’ stato lui il migliore degli italiani con un 5° posto assoluto dopo un 5° e un 7° di manche. Francesco Gazzano (8° di giornata) aveva vinto la prima manche ma è caduto nella seconda; Alberto Elgari si è invece dovuto ritirare nel finale della prima heat per questioni tecniche mentre era 2°. Dietro a Chiantini nella top 10, si sono classificati Patrick Busatto, Davide Mei, Gazzano, Matteo De Sanctis e Davide Brandini. Vittoria al francese Diego Haution (2° e 1° di manche).

Importante vittoria assoluta per Davide Zanone nella 65 cc grazie ad un 1° e un 2° posto di manche. Alle sue spalle nella classifica di giornata, il francese Dorian Parisis davanti ad un positivo Edoardo Martinelli (2° e 5°). Quarto il giovanissimo Nicolò Alvisi.

L’Italia ha vinto il Trofeo totalizzando 144 punti contro i 206 della Francia.

Roberto Rustichelli, Coordinatore del Gruppo di Lavoro Minicross FMI: “E’ stata una giornata ottima sotto tutti i punti di vista, sia dei risultati (di squadra e individuali) che delle prestazioni. Siamo molto soddisfatti perché i nostri ragazzi hanno corso su una pista difficile ma ottima per fare esperienza. Segnalo la proficua collaborazione con la FFM (Federazione Francese di Motociclismo) con cui abbiamo avuto modo di confrontare le relative esperienze e metodologie di lavoro. Ringrazio tutti gli atleti, le famiglie e i Tecnici FMI Christian Beggi, Massimo Beltrami e Stefano Barbieri per il grande lavoro svolto”.

]]>
http://www.magliazzurra.it/la-maglia-azzurra-vince-il-trofeo-giovanile-motocross-francia-italia/feed/ 0
Torna il Trofeo Giovanile Motocross Francia – Italia http://www.magliazzurra.it/torna-il-trofeo-giovanile-motocross-francia-italia/ http://www.magliazzurra.it/torna-il-trofeo-giovanile-motocross-francia-italia/#respond Thu, 18 Jul 2019 14:38:53 +0000 http://www.magliazzurra.it/?p=14976 Dopo la splendida vittoria al Mondiale Motocross Junior di domenica a Pietramurata (TN), la Maglia Azzurra è pronta per un’altra importante manifestazione giovanile: il Trofeo Motocross Francia – Italia. La competizione si terrà questo fine settimana a Saint Pierre d’Albigny, in Francia, e vedrà confrontarsi piloti azzurri e transalpini di prospettiva delle classi 125 cc, 85 cc e 65 cc. L’Italia si presenterà con 35 atleti ad una competizione che mette a confronto due scuole crossistiche di livello e che rappresenterà per molti giovani la prima occasione di confronto a internazionale. Gli azzurri saranno seguiti daRoberto Rustichelli, Responsabile del Gruppo di Lavoro Minicross, e daiTecnici FMI Christian Beggi, Massimo Beltrami e Stefano Barbieri impegnati rispettivamente con i ragazzi della 125 cc, 85 cc e 65 cc. Di seguito, i convocati:

125 cc
Tobias Auer. Nato il: 25/02/02. Moto: Husqvarna. N. di gara: 291
Cosimo Bellocci. Nato il: 21/10/03. Moto: Husqvarna. N. di gara: 203
Alessio Bonetta. Nato il: 14/07/02. Moto: Husqvarna. N. di gara: 373
Giacomo Bosi. Nato il: 22/07/03. Moto: Yamaha. N. di gara: 17
Antonio Giordano. Nato il: 08/01/03. Moto: Ktm. N. di gara: 135
Giulio Guarini. Nato il: 13/02/02. Moto: Ktm. N. di gara: 83
Gianluca Nebbia. Nato il: 18/05/03. Moto: Husqvarna. N. di gara: 669
Michele Pablo D’Aniello. Nato il: 06/04/02. Moto: Yamaha. N. di gara: 207
Andrea Rossi. Nato il: 20/04/04. Moto: Ktm. N. di gara: 421
Tommaso Sarasso. Nato il: 08/02/03. Moto: Ktm. N. di gara: 23

85 cc
Edoardo Bellante. Nato il: 22/09/05. Moto: Ktm. N. di gara: 321
Davide Brandini. Nato il: 08/06/06. Moto: Ktm. N. di gara: 641
Patrick Busatto. Nato il: 02/02/07. Moto: Ktm. N. di gara: 1
Tommaso Cape. Nato il: 23/05/05. Moto: Ktm. N. di gara: 323
Samuele Chiantini. Nato il: 22/03/06. Moto: Ktm. N. di gara: 61
Matteo De Sanctis. Nato il: 27/04/05. Moto: Ktm. N. di gara: 75
Alberto Elgari. Nato il: 21/09/05. Moto: Ktm. N. di gara: 23
Francesco Gazzano. Nato il: 25/03/05. Moto: Ktm. N. di gara: 253
Nathan Mariani. Nato il: 21/06/06. Moto: Ktm. N. di gara: 889
Davide Mei. Nato il: 08/10/05. Moto: Ktm. N. di gara: 221
Filippo Pivetta. Nato il: 13/05/07. Moto: Ktm. N. di gara: 13
Riccardo Salesi. Nato il: 04/02/07. Moto: Husqvarna. N. di gara: 39
Maurizio Scollo. Nato il: 29/07/06. Moto: Yamaha. N. di gara: 129
Lorenzo Zappacosta. Nato il: 15/08/05. Moto: Ktm. N. di gara: 851

65 cc
Nicolo Alvisi. Nato il: 31/08/09. Moto: Ktm. N. di gara: 81
Lorenzo Bonino. Nato il: 13/07/08. Moto: Husqvarna. N. di gara: 481
Andrea Cavallari. Nato il: 11/03/08. Moto: Husqvarna. N. di gara: 23
Alessandro Di Pietro. Nato il: 27/08/08. Moto: Ktm. N. di gara: 27
Mattia Filippini. Nato il: 23/10/08. Moto: Ktm. N. di gara: 61
Nicholas Frediani. Nato il: 03/12/08. Moto: Husqvarna. N. di gara: 3
Edoardo Martinelli. Nato il: 25/10/08. Moto: Husqvarna. N. di gara: 25
Samuele Mecchi. Nato il: 24/09/08. Moto: Husqvarna. N. di gara: 511
Gennaro Utech. Nato il: 26/03/09. Moto: Ktm. N. di gara: 911
Giorgio Verderosa. Nato il: 17/06/09. Moto: Yamaha. N. di gara: 9
Davide Zanone. Nato il: 10/03/08. Moto: Yamaha. N. di gara: 203

Roberto Rustichelli, Responsabile Gruppo di Lavoro Minicross FMI:“Partecipare a questa competizione è sempre molto importante per diversi motivi. Primo fra tutti, il fatto che i giovanissimi piloti del nostro movimento hanno la possibilità di fare esperienza internazionale. Inoltre potranno indossare la Maglia Azzurra che da una parte rappresenta un premio ma dall’altra deve essere anche uno stimolo per il futuro. L’obiettivo è contribuire alla crescita dei nostri atleti, pronti a partecipare ad una manifestazione di sicuro interesse”.

Venerdì di viaggio per la Nazionale; sabato si terranno le Operazioni Preliminari mentre domenica andranno in scena prove (libera e cronometrate) e gare (due manche per classe). Per determinare il risultato finale, verranno prese in considerazione le posizioni dei migliori sette atleti di ogni squadra nella 65 cc e dei migliori dieci nella 85 cc e nella 125 cc.

]]>
http://www.magliazzurra.it/torna-il-trofeo-giovanile-motocross-francia-italia/feed/ 0
Meravigliosa Italia! La Maglia Azzurra è Campione del Mondo Motocross Junior. http://www.magliazzurra.it/meravigliosa-italia-la-maglia-azzurra-e-campione-del-mondo-motocross-junior/ http://www.magliazzurra.it/meravigliosa-italia-la-maglia-azzurra-e-campione-del-mondo-motocross-junior/#respond Sun, 14 Jul 2019 17:59:14 +0000 http://www.magliazzurra.it/?p=14966 Guadagnini e Lata iridati 125 cc e 85 cc

Italia assoluta protagonista del Mondiale Motocross Junior! Andato in scena oggi a Pietramurata, l’evento riservato ai giovani Under 17 ha visto gli atleti azzurri tra i migliori interpreti della disciplina. Grazie alle loro prestazioni, l’Italia si è laureata Campione del Mondo Motocross Junior a squadre venendo premiata sul podio dal Presidente FMI Giovanni Copioli. A dare ulteriore prestigio a questo risultato, i grandi obiettivi raggiunti da Mattia Guadagnini e Valerio Lata, neo iridati rispettivamente nella 125 cc e nella 85 cc.

Nella ottavo di litro, Guadagnini (Husqvarna) ha vissuto due manche diverse tra loro. In gara 1 il britannico Joel Rizzi (Ktm) è scattato al meglio e Mattia, quinto nelle fasi iniziali, al termine del primo giro era 3° e nel secondo ha effettuato il sorpasso decisivo per andare in testa e ottenere il successo davanti al francese Tom Guyon (Ktm). In gara 2 il veneto ha conquistato l’holeshot ma non è riuscito ad andare in fuga. Ha però gestito bene il testa a testa con il transalpino, che all’ottavo giro è caduto dando la possibilità all’italiano di prendere il largo e conquistare, con un en plein, il titolo di Campione del Mondo 125 cc. A ridosso della top ten di giornata, Andrea Bonacorsi (Ktm) 11°.

Impeccabile Valerio Lata (Ktm) nella 85 cc. Il romano, 14 anni appena compiuti, in gara 1 ha lasciato l’holeshot al lettone Alberts Reisulis (Ktm), sorpassandolo già nel primo giro e prendendo un buon vantaggio sugli avversari. Lata ha vinto in solitaria davanti a un ottimo Matteo Luigi Russi (Ktm) che ha scavalcato Reisulis a tre quarti di heat. Nella seconda manche Valerio è stato perfetto: holeshot e gara trascorsa in solitaria al comando. Una condotta che gli ha permesso di realizzare una bella doppietta e conquistare il titolo di Campione del Mondo 85 cc. Davvero bravo anche Russi, caduto alla seconda curva di gara 2 mentre era 3°; 15° al primo passaggio, è passato 5° sotto la bandiera a scacchi ottenendo un ottimo 3° posto di giornata. 2° il lettone Edvards Bidzans (Husqvarna).

Nella 65 cc il migliore azzurro è stato Edoardo Martinelli (Husqvarna). 7° dopo poche curve della gara di apertura, ha rimontato fino alla 4° piazza; al quinto giro è scivolato perdendo la posizione per poi recuperarla all’ultima tornata. In gara 2 non è partito bene – era 13° al primo passaggio – ma ha rimontato con costanza fino al 5° posto. Posizione occupata anche nella classifica di giornata, che ha visto Paolo Martorano (Ktm) chiudere la top 10 e Nicolò Mannini (Yamaha) 11°. Il ceco Vitezslav Marek (Ktm) si è laureato Campione del Mondo di categoria.

Visti i risultati, l’Italia ha conquistato il Mondiale Motocross Junior totalizzando 7 punti. Seconda la Francia a quota 20 e terza la Gran Bretagna a 22.

“La vittoria del Mondiale Motocross Junior mi rende particolarmente felice”, ha dichiarato il Presidente FMI Giovanni Copioli. “E’ il frutto di un grande lavoro da parte dei giovani – che hanno dato il massimo anche per tutta la squadra – e della FMI che crede nelle loro potenzialità e vuole aiutarli a crescere. Devo un ringraziamento allo staff della Maglia Azzurra e alle famiglie; l’impegno di tutti è stato determinante per raggiungere questo risultato. Ora continueremo a lavorare in questa direzione perché crediamo di essere sulla strada giusta per far crescere il nostro movimento sportivo, come dimostrano gli ottimi risultati ottenuti anche in altre discipline”.

 Thomas Traversini, Direttore Tecnico Motocross FMI: “Puntavamo ad un risultato di grande prestigio e abbiamo ottenuto il massimo. In tutte le classi abbiamo schierato ottimi piloti che non hanno deluso le aspettative anzi, sono riusciti ad esprimersi ad alti livelli in un contesto che si poteva rivelare difficile in quanto correvano in casa. Guadagnini e Lata hanno ampiamente meritato il titolo, ma il mio applauso va ad ogni pilota azzurro e a tutti coloro che ci hanno permesso di ottenere questa grande soddisfazione”.

Mattia Guadagnini, Campione del Mondo 125 cc: “Ho realizzato un sogno: vincere il Mondiale a squadre e individuale! Farlo in Italia è stato fantastico. In gara 1 tutto è andato per il meglio, in gara 2 ho vissuto una bella sfida con Guyon. Quando ho pensato alla vittoria? Non prima dell’ultimo salto. Voglio ringraziare tutta la squadra italiana e i miei compagni; insieme abbiamo raggiunto un grande obbiettivo”.

 Valerio Lata, Campione del Mondo 85 cc: “Vincere il titolo è stata un’emozione unica! Sono felice per come è andata la giornata di gare perché sono riuscito a gestire bene sia la prima che la seconda manche. Ero abbastanza tranquillo, salvo nell’ultimo giro quando ho iniziato a sentire la tensione. Però sono riuscito a controllare tutto al meglio e ora posso dire di essere Campione del Mondo. Ringrazio tutti per questo grande risultato”.

 Classifica a squadre:

Italia, 7 pt. 2. Francia, 20 pt. 3. Gran Bretagna, 22 pt. 4. Spagna 23 pt. 5. Olanda 31 pt.

I risultati di giornata dei piloti italiani:

125 cc.: 1. Mattia Guadagnini 11. Andrea Bonacorsi 16. Andrea Roncoli 18. Raffaele Giuzio 28. Alessandro Facca 40. Mirko Valsecchi

85 cc.: 1. Valerio Lata 3. Matteo Luigi Russi 14. Ferruccio Zanchi 28. Alberto Sanna 34. Alessandro Gaspari 39. Patrick Busatto

 65 cc.: 5. Edoardo Martinelli 10. Paolo Martorano 11. Niccolò Mannini 17. Andrea Maria Roberti 23. Gennaro Utech 27. Filippo Mantovani 39. Samuele Mecchi

Da segnalare inoltre il 3° posto dell’Italia nella FIM Ride Green Cup (vinta dalla Gran Bretagna), progetto che vuole sensibilizzare i giovani ad un comportamento rispettoso nei confronti dell’ambiente durante l’attività sportiva e non solo.

Tutti i risultati su mgmtiming.it

]]>
http://www.magliazzurra.it/meravigliosa-italia-la-maglia-azzurra-e-campione-del-mondo-motocross-junior/feed/ 0
Mondiale MX Junior. Guadagnini (125 cc) e Russi (85 cc) in pole! http://www.magliazzurra.it/mondiale-mx-junior-guadagnini-125-cc-e-russi-85-cc-in-pole/ http://www.magliazzurra.it/mondiale-mx-junior-guadagnini-125-cc-e-russi-85-cc-in-pole/#respond Sat, 13 Jul 2019 17:44:56 +0000 http://www.magliazzurra.it/?p=14961 Si è aperto oggi in Trentino il Mondiale Motocross Junior, la competizione giovanile che vede scendere in pista oltre 230 piloti Under 17 suddivisi nelle classi 125 cc, 85 cc e 65 cc. L’Italia – che ha schierato 21 giovani – è stata protagonista di un sabato positivo grazie alle prestazioni di diversi atleti azzurri.

Nella 125 cc Mattia Guadagnini (Husqvarna), impegnato nel Gruppo B, ha conquistato la pole position di categoria facendo registrare il miglior crono in 1’43’’956. Domani nella scelta del cancelletto il veneto precederà il francese Tom Guyon (Ktm) e l’estone Jorgen Talviku (Husqvarna). Bravo anche Andrea Bonacorsi (Ktm), 3° nel Gruppo A, dove Raffaele Giuzio ha guadagnato l’8° posto. La Last Chance Race ha visto Alessandro Facca (Ktm) e Alberto Barcella (Ktm) posizionarsi 2° e 7°.

La Maglia Azzurra si è distinta anche nella 85 cc. Merito della pole di Matteo Luigi Russi (Ktm) – in 1’50’’884 – che nel Gruppo B ha chiuso davanti al compagno di squadra Valerio Lata (Ktm). 1° del Gruppo A, il lettone Edvards Bidzans (Husqvarna). Nello stesso raggruppamento Ferruccio Zanchi (Husqvarna) ha concluso 3°. Nella Last Chance Race Alberto Sanna (Ktm) e Simone Pavan (Ktm) si sono piazzati 4° e 6°.

Il migliore italiano della 65 cc è stato Edoardo Martinelli (Husqvarna), 2° nel Gruppo B del poleman Marek Vitezslav (Ktm, 1’59’’621). 7° Filippo Mantovani (Ktm). L’australiano Ky Woods si è piazzato in testa al Gruppo A, in cui Paolo Martorano (Ktm) ha chiuso la top 5.

Thomas Traversini, Direttore Tecnico Motocross FMI: “Sono soddisfatto di come si sono svolte le qualifiche. In ogni classe abbiamo schierato sia piloti di punta sia giovani che devono ancora fare esperienza. Per ora i risultati rispecchiano le aspettative ma non abbiamo ancora fatto nulla. Certo, alcuni ragazzi avranno il morale alto visti i buoni tempi e il buon passo ma domani partiremo tutti alla pari. Dovremo essere bravi a sbagliare meno degli altri e a cogliere le occasioni in nostro favore”.

Di seguito, le posizioni di partenza degli italiani domani in gara:

125 cc: 1. Mattia Guadagnini, 6. Andrea Bonacorsi, 16. Raffaele Giuzio, 21. Mirko Valsecchi, 25. Andrea Roncoli, 38. Alessandro Facca

 85 cc: 1. Matteo Luigi Russi, 3. Valerio Lata, 6. Ferruccio Zanchi, 21. Alessandro Gaspari, 31. Patrick Busatto, 40. Alberto Sanna

65 cc: 3. Edoardo Martinelli, 10. Paolo Martorano, 13. Filippo Mantovani, 21. Andrea Maria Roberti, 22. Niccolò Mannini, 23. Samuele Mecchi, 34. Gennaro Utech

Questo il programma gare di domani:

11.30: Gara 1 65 cc

12.15: Gara 1 85 cc

13.10: Gara 1 125 cc

14.30: Gara 2 65 cc

15.15: Gara 2 85 cc

16.10: Gara 2 125 cc

I giovani impegnati nel Mondiale Motocross Junior lotteranno sia per assicurarsi il titolo di campione individuale che per far salire la propria nazionale sul gradino più alto del podio. Nel primo caso, i punti verranno assegnati come nel corso del Campionato del Mondo (25 al 1°, 22° al 2°, 20° al 3° fino al 20° classificato); la graduatoria per nazioni verrà invece stilata attribuendo ad ogni atleta il punteggio corrispondente alla propria posizione.

Tutti i risultati sono disponibili sul sito mgmtiming.it.

]]>
http://www.magliazzurra.it/mondiale-mx-junior-guadagnini-125-cc-e-russi-85-cc-in-pole/feed/ 0
Mondiale MX Junior. Tutto pronto a Pietramurata http://www.magliazzurra.it/mondiale-mx-junior-tutto-pronto-a-pietramurata/ http://www.magliazzurra.it/mondiale-mx-junior-tutto-pronto-a-pietramurata/#respond Wed, 10 Jul 2019 07:43:17 +0000 http://www.magliazzurra.it/?p=14959 È quasi arrivato il momento per i migliori piloti juniores al mondo del motocross, di rompere gli indugi e mettere in mostra il proprio talento in un grande palcoscenico come il circuito trentino di Pietramurata, teatro lo scorso aprile di una prova MXGP.

Il Mondiale Motocross Junior, infatti, quest’anno fa tappa in Italia, tornando nel nostro Paese 8 anni dopo l’ultima gara del 2011, a Cingoli, assegnando gli ambiti titoli iridati individuali in prova unica nelle classi 125cc (piloti da 13 a 17 anni), 85cc (piloti da 12 a 14 anni) e 65cc (piloti da 10 a 12 anni). Inoltre gli atleti rappresenteranno la propria Nazione.

Ormai, rimangono solo pochi giorni prima dell’inizio delle gare, i piloti e le loro squadre stanno iniziando ad arrivare sul suggestivo circuito internazionale Ciclamino del Moto Club Arco, dove è tutto pronto per ospitare l’edizione 2019 del FIM Junior Motocross World Championship e 65cc World Cup, che si svolgerà il prossimo fine settimana, 13 e 14 luglio.

A contendersi i titoli (32 nazioni presenti) nelle tre classi c’è l’Italia che vanta piloti individualmente incisivi come dimostrano ad ogni edizione, ma anche l’Australia, gli Usa, la Danimarca, la Francia e via via tutti gli altri Paesi che si sono distinti negli anni lasciando un segno indelebile sulla storia di questo challenge. I piloti impegnati nel Mondiale Junior a squadre, sommeranno i rispettivi punti conquistati con la propria posizione nelle manche. Vince il mondiale la nazione che somma meno punti: i punti equivalgono al piazzamento ottenuto in una manche.

Tra i vincitori ed i partecipanti impegnati in questo torneo giovanile che la Commissione Motocross della FIM ha iniziato a far crescere già dalla fine del secolo scorso, spiccano nomi noti dei Campionati del Mondo Motocross, come Antonio Cairoli, Tim Gajser, Jeffrey Herlings, Pauls Jonass, Jorge Prado, Kevin Strijbos, Ryan Villopoto, Alessandro Lupino, Ken Roczen, James Stewart e tantissimi altri top riders che hanno preso parte a questo appassionante campionato in oltre vent’anni.

La compagine italiana sarà guidata dal Coordinatore della Direzione Tecnica FMI, Raffaele Prisco, dal Commissario Tecnico FMI, Thomas Traversini e dai Tecnici Stefano Barbieri (per la 65cc), Massimo Beltrami (per i giovani della 85cc) e Christian Beggi (che seguirà gli atleti della 125cc).

Biglietti
sabato € 10
domenica € 20
Biglietto weekend (sabato + domenica) € 25
Bambini fino a 12 anni ingresso gratuito

A rappresentare l’Italia sono stati convocati dalla Federmoto i seguenti piloti:

Classe 125cc: Mattia Guadagnini (Husqvarna #101), Alberto Barcella (Ktm #75), Andrea Bonacorsi (Ktm #223), Alessandro Facca (Ktm #29), Raffaele Giuzio (Ktm #22), Mirko Valsecchi (Ktm #532), Andrea Roncoli (Husqvarna – #115).

Classe 85cc: Patrick Busatto (Ktm #94), Alessandro Gaspari (Yamaha #247), Alberto Sanna (Ktm #71), Valerio Lata (Ktm #3), Matteo Luigi Russi (Ktm #88), Simone Pavan (Ktm #251), Ferruccio Zanchi (Husqvarna #696).

Classe 65cc: Niccolò Mannini (Yamaha #517), Edoardo Martinelli (Husqvarna #258), Andrea Maria Roberti (Ktm #58), Filippo Mantovani (Ktm #102), Paolo Martorano (Ktm #31), Samuele Mecchi (Husqvarna #511), Gennaro Utech (Ktm #911).

]]>
http://www.magliazzurra.it/mondiale-mx-junior-tutto-pronto-a-pietramurata/feed/ 0